Depositi nelle tubazioni

Deposito nelle tubazioni

Depositi su tubazioni industriali Depositi su tubazioni industriali

Depositi nelle tubazioni. La formazione di depositi internamente alle tubazioni causa costrizioni al normale passaggio dei fluidi. Solo con la termografia è possibile valutare la quantità dei sedimenti senza interrompere la produttività degli impianti. In questo modo è possibile programmare gli interventi di manutenzione. I depositi vengono evidenziati come zone fredde sul fondo.

 

Controllo chiusura delle valvole

Perdita tenuta valvole

Immagini termografiche di valvole in impianti petrolchimici. Attraverso la termografia è possibile individuare anomalie senza interrompere la produttività degli impianti.

Manutenzione industriale e controlli su tubazioni e valvole con la termografia

 

La termografia è l’unico controllo non distruttivo che garantisce di determinare efficacemente il livello delle sedimentazioni all’interno di tubazioni ed impianti.
Grazie alla termografia, eseguendo indagini programmate nel tempo, si è in grado di controllare il livello di crescita di tali sedimenti, pianificando gli interventi manutentivi.
La non conoscenza dei livelli di deposito è deleteria e pericolosa alla funzionalità degli impianti; ecco perché le grosse realtà industriali (ad esempio le raffinerie) si avvalgono costantemente della termografia, allo scopo di impedire guasti che determinano costosi fermi impianto.
La termografia, individuando il livello dei sedimenti, è parte integrante dei programmi di manutenzione pianificati per garantire la continuità produttiva dei sistemi.